Yoga e Shiatsu: I punti in comune

Le posizioni classiche dello Yoga maggiormente utilizzate nella pratica Shiatsu: le assonanze di due discipline solo apparentemente differenti

A cura di Paola Buonanotte foto Marzia Marone 15 May 2017
Yoga e Shiatsu: I punti in comune

Dopo più di venticinque anni di pratica Yoga e almeno quindici di Shiatsu nasce spontaneo il desiderio di accomunare due percorsi, per quanto apparentemente differenti, in un unico cammino di crescita personale, la mia.
Tutto parte dallo Shiatsu. 
Osservando le posture che assumo durante la pratica, nel tempo mi sono resa conto di quanta esperienza Yoga porto ogni giorno sul futon. 
Il primo punto in comune è sicuramente la presa di contatto con sé stessi: calmare la mente e portarsi in una condizione di ascolto.
Inizialmente l’attenzione in entrambe le pratiche è rivolta all’interno di sé, ma se nello Yoga questa condizione permarrà per tutta la durata delle asana, nello Shiatsu, l’attenzione e l’ascolto verranno poi portati verso il ricevente perché è a lui che ci si dedicherà per tutto il trattamento.  
Secondo passaggio comune è cercare la profondità del respiro; nello Yoga si utilizza la respirazione a seconda dell’asana che si assume, mentre nello Shiatsu è fondamentale portarla in Hara.
Tutte e due le pratiche accompagnano verso la conoscenza di sé stessi. La presa delle asana è un percorso individuale e lavora sul controllo del respiro per migliorare sempre più la posizione. Questo porta a confrontarsi con le possibilità del nostro corpo e della nostra mente che, normalmente, non ascoltiamo; ricercare l’equilibrio crea l’unione tra le due. 
Nello Shiatsu, invece, la postura è uno “strumento” che si utilizza per contattare il ricevente e portare la pressione.
La vera differenza inizia a questo punto, anche se le posture prese inizialmente sono uguali, il proseguo crea una scissione proprio perché con lo Yoga si pratica per sé stessi, mentre con lo Shiatsu ci si dedica al ricevente in un lavoro di mutuo sostegno.
Concludendo, l’uso delle posture e il continuo passaggio da una all’altra aiuta a mantenere il corpo agile e flessibile permettendo all’operatore di praticare Shiatsu a qualsiasi età.

*Paola Buonanotte inizia a praticare Yoga nel 1989 presso il “Centro Yoga di Lisetta Landoni” a Milano, sino al 2000. Prosegue poi la pratica a livello personale. Nel 2001 incontra lo Shiatsu. Frequenta la “Scuola Zen Shiatsu” presso il “Monastero Zen il Cerchio” a Milano, portando a termine  il percorso formativo proposto dalla scuola. Qui incontra Valter Yugen Umelesi, prosegue con lui la formazione e si tiene costantemente aggiornata con seminari e monografie proposte da diversi professionisti. Nel 2010 apre con altri insegnanti la “Scuola 3Tantien” a Novate Milanese, di cui è Caposcuola. La scuola è riconosciuta da APOS come Ente Formativo. Pratica e insegna Shiatsu e Stretching Energetico, è iscritta all’elenco Operatori Professionali APOS (www.3tantien.it)

DBN Magazine Partner

Contatti

Via Taormina, 11 - 20159 Milano
Mobile: 3927293728

Resta in contatto:

Informazioni:

Copyright © NaturalMag. Tutti i dirittti sono riservati.
E' vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione della casa editrice.
Designed by Movie&Web