Il balsamo naturale per i capelli

Il balsamo tradizionale lascia morbidi i capelli ma spesso inquina parecchio. E' colpa dei tensioattivi cationici come il Cetrimonium Chloride. Siamo sinceri non è per niente semplice rinunciare all'azione lucidante e districante del balsamo. Ma ci si può tentare se si vuole evitare al pianeta le nostre scorie. Ecco qualche strategia da sperimentare

A cura della redazione 17 Sep 2017
Il balsamo naturale per i capelli

Ridurre le quantità: la prima regola è usare meno shampoo. Se è l'aggressività dei tensioattivi a caricare negativamente i capelli e ad arruffarli, diluire la dose di shampoo con un po' d'acqua subito prima dell'uso, aiuta. Questo permette anche di dimezzare la dose di balsamo.

Dare acidità: fare a fine shampoo un risciacquo con un litro d'acqua in cui è stato diluito un cucchiaio d'aceto o un cucchiaino di acido citrico, renderà i capelli decisamente lucidi, ma non è affatto detto che siano anche districabili.

Infusi vegetali: lasciare in infusione per una decina di minuti nell'acqua bollente un rametto di salvia e uno di rosmarino e usare la tisana per l'ultimo risciacquo aiuta. I tannini contenuti nelle piante disciplinano le squame del capello e lo rendono più lucido. Gli oli essenziali contenuti migliorano la circolazione del cuoio capelluto fortificando le chiome

Decotti: anche in questo caso si sfrutta il potere delle piante: da una parte la loro capacità lucidante, dall'altra le proprietà di lasciare sui capelli un riflesso che intensifica il colore naturale. La camomilla intensifica i riflessi biondi, le foglie d'edera i capelli scuri, le bucce di castagna i riflessi rossastri, il mallo di noce il castano. La pianta va fatta bollire per una ventina di minuti a fuoco basso.

Maschere pre shampoo: non c'è che l'imbarazzo della scelta dall'olio di oliva a quello di cocco, al burro di karité. Massaggiare sulle lunghezze una modica quantità di questi grassi e lasciarli in posa per almeno mezz'ora nutre e idrata il capello con il risultato nel tempo di fortificarlo e renderlo più sano e lucido.

Oli leave i preferiti sono olio di jojoba o di cocco. In questo caso le quantità sono infinitesimali se non si vuole ungere i capelli. Qualche goccia sulle punte e sulle lunghezze disciplina e lucida i capelli. Oltre a nutrirli.

DBN Magazine Partner

Articoli correlati

  • Il balsamo naturale per i capelli Bellezza di stagione con le castagne

    Naturali alleate della bellezza le castagne, regine d'autunno, si rivelano preziose anche per i capelli. Ecco quindi un paio di ricette per lucidare e ridare salute alle chiome più spente

  • Il balsamo naturale per i capelli Capelli puliti... Al naturale

    Una tecnica di lavaggio molto più ecocompatibile sbarca in Italia, diffusa a partire dagli Stati Uniti e dall’America Latina: è il cowash. Vediamo come si utilizza e quali sono i trucchi per renderla più efficace.

  • Il balsamo naturale per i capelli I temibili 13

    Sono tra gli ingredienti più utilizzati nei cosmetici, dagli effetti non sempre benefici e sotto osservazione da parte del Comitato permanente per i prodotti cosmetici della Commissione Europea.

Contatti

Via Taormina, 11 - 20159 Milano
Mobile: 3927293728

Resta in contatto:

Informazioni:

Copyright © NaturalMag. Tutti i dirittti sono riservati.
E' vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione della casa editrice.
Designed by Movie&Web