Lotta ai punti neri

È davvero efficace questa super semplice maschera purificante al lievito di birra. Gli ingredienti sono solo 2, un panetto di lievito di birra acquistato al supermercato e un pochino, ma davvero poca, acqua tiepida.

A cura della redazione 05 May 2017
Lotta ai punti neri

Basta aggiungere due cucchiaini d’acqua per ottenere una pastella omogenea da spalmare sul viso, risparmiando naturalmente il contorno occhi, e da lasciare in posa per 10-15 minuti. Nel frattempo il lievito si sarà seccato asportando le impurità. E voi a vostra volta asporterete il lievito con acqua tiepida. Per completare l’opera è necessario un tonico, possibilmente naturale, perfetta per esempio l’acqua di amamelide o per le pelli più delicate quella di fiori d’arancia, e una buona crema idratante. Perché funziona? perché è costituito da colonie di Saccharomices cerevisiae, ossia funghi microscopici unicellulari, ma anche di proteine, aminoacidi essenziali, minerali e vitamine, rapidamente assimilabili e molto utili all’organismo, e quindi pulisce e contemporaneamente nutre la pelle. 
Alcune persone sono allergiche al lievito di birra, quindi meglio testare prima un po’ di preparato sul dorso delle mani e verificare dopo un quarto d’ora che non ci siano arrossamenti.

DBN Magazine Partner

Articoli correlati

  • Lotta ai punti neri Mirtillo nero: fa bene alla circolazione, ma non solo…

    Il mirtillo nero (Vaccinium myrtillus) possiede anche numerose proprietà terapeutiche riconosciute dai ricercatori e adottate in farmacologia.

  • Lotta ai punti neri Maschera viso all'aglio orsino

    L’aglio orsino vanta innumerevoli proprietà: depurative, antisettiche, antiasmatiche, ipotensive, diuretiche, vaso-dilatatrici, febbrifughe. Utilizzata dall’industria farmaceutica principalmente per repellenti e disinfettanti, è molto conosciuta anche in cucina e utilizzata come erba aromatica (al posto di aglio, cipolla e porro) per il suo odore pungente.

  • Lotta ai punti neri Etichetta trasparente

    Sono sempre più diffusi gli agenti chimici nell’utilizzo cosmetico per la preparazione dei prodotti. Un cosmetico biologico certificato garantisce naturalmente l’assenza di alcune sostanze, di solito presenti in etichetta nei cosiddetti prodotti convenzionali, che possono avere spesso effetti non proprio benefici sulla nostra salute. Impariamo a conoscerli poco per volta, secondo la nomenclatura INCI, standandard di riferimento per il labeling cosmetico.

Contatti

Via Taormina, 11 - 20159 Milano
Mobile: 3927293728

Resta in contatto:

Informazioni:

Copyright © NaturalMag. Tutti i dirittti sono riservati.
E' vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione della casa editrice.
Designed by Movie&Web