Bocca e gola

Nella bocca gli alimenti vengono triturati dai denti, mescolati alla saliva prodotta dalle ghiandole salivari e trasformati in bolo per essere digeriti

A cura di Enrico Fabbri 10 Apr 2017
Bocca e gola

La mucosa della bocca, specialmente quella della lingua, è ricca di terminazioni nervose sensitive che sono essenziali per il senso del gusto.
Questi corpuscoli sensitivi informano continuamente il cervello sulla composizione e qualità del cibo, quindi il cervello ordina (è un organo “dittatore”) allo stomaco e agli organi del sistema digerente di prepararsi a ricevere, oppure ad espellere, quel particolare tipo di cibo. Anche la vista, l’odore o il solo pensiero di un alimento, influenza e provoca reazioni ben precise nello stomaco.

RIMEDI PER LE MUCOSE DI BOCCA E GOLA
Gli sciacqui, i gargarismi e le pennellature o le toccature sui punti precisi di bocca, lingua o gola dove sentiamo disturbo a causa di afte (vescichette), piccole lesioni, o arrossamenti dovuti a batteri o funghi, sono da sempre i rimedi (famigliari) più sperimentati, più efficaci, e oggi rivalutati, per sfiammare o rivitalizzare le mucose.
Questi semplici rimedi apportano sollievo e migliorano la qualità della nostra vita. L’uso di farmaci, disinfettanti ed antibiotici o cortisonici per infezioni orali, può essere molto pericoloso, perché favorisce manifestazioni allergiche, intossicazioni e lo sviluppo di funghi (tipo Candida) e batteri antibiotico-resistenti che spesso devastano la nostra bocca.
Invece con sciacqui e gargarismi o lavaggi accurati con spazzolini o garze, utilizzando erbe appropriate, possiamo non solo svolgere una buona prevenzione e una diretta purificazione e protezione, ma un’azione locale di rigenerazione dei tessuti, utili soprattutto alle persone anziane che tendono all’atrofia delle mucose e delle ghiandole salivari.
Perciò i colluttori erboristici sono diventati i rimedi più importanti per una naturale e sicura igiene orale e per mantenere giovane la bocca ed il senso del gusto. La pulizia delle mucose della lingua fa parte delle più comuni pratiche di disintossicazione che ci insegna lo Yoga, effettuate con uno speciale “raschietto”.
È molto importante anche la pulizia dei denti con l’uso di dentifrici alle erbe e l’uso di scovolini e filo interdentale, a cui noi possiamo aggiungere alcune gocce di olio essenziale di Tea Tree Oil, che possiamo trovare in tutte le Erboristerie. Il Tea Tree Oil non irrita ed è molto efficace contro funghi e batteri, e previene inoltre il sanguinamento delle gengive.
Bicarbonato di sodio. In caso di funghi alla bocca che si presentano come una “ragnatela biancastra” che tappezza le mucose e che crea fastidiosi bruciori, oltre al Tea Tree Oil, possiamo utilizzare sciacqui frequenti usando come colluttorio una soluzione di bicarbonato di sodio, alla dose di un cucchiaino sciolto in un bicchiere d’acqua.
Il bicarbonato va molto bene anche per neonati quando sono affetti da “mughetto” (candida). In questo caso si ripuliscono accuratamente le zone interessate della bocca, con una garza avvolta in un dito ed inumidita con la soluzione di Bicarbonato.

LE ERBE PER IL TRATTAMENTO
Premesso che tutti i disturbi della bocca dipendono direttamente o indirettamente dalle condizioni del tubo gastro-enterico e che se vogliamo risolvere radicalmente problemi quali infezioni da debolezza del sistema immunitario, afte, lesioni, pustule che formano pus, alitosi (alito fetido), dobbiamo purgare e ristabilire la salute intestinale con erbe ed un’alimentazione adeguate e se occorre anche con clisteri. La tradizione erboristica consiglia a livello locale l’uso di vari tipi di piante.

Piante mucillagginose: altea e malva. Queste due piante contengono una grande quantità di mucillaggini. La mucillaggine serve come film protettivo per le mucose infiammate.
Si utilizzano per aiutare il corpo ad eliminare stomatiti acute e faringite con difficoltà a deglutire.
Si usano spesso contemporaneamente come infuso col quale possiamo fare sciacqui del cavo orale 5-6 volte al giorno. Per aumentare l’effetto possiamo aggiungere foglie e fiori di salvia. Preparazione: malva fiori e foglie, altea a radici, salvia foglie e fiori
Le dosi: una manciata di erbe, in parti uguali, in 1 litro d’acqua bollente. Lasciare riposare 30-40 minuti e filtrare. Usare l’infuso tiepido. Si può anche bere.

Erbe con proprietà antinfiammatorie. Partiamo dalla camomilla volgare (Matricaria Chamomilla) della quale si usano i fiori. Agisce come antinfiammatorio, antispasmodico e sedativo.
È una delle piante migliori per lo stomaco, previene ed aiuta il corpo a cicatrizzare l’ulcera gastrica.
Possiede una naturale azione antinfiammatoria locale. Oltre a sedare coliche al tratto gastro-intestinale, sfiamma le mucose della bocca, della gola e della pelle nelle dermatiti con prurito. Con l’infuso concentrato caldo di camomilla si fanno gargarismi ogni ora. Per comodità si può usare la tintura idro-alcolica, alla dose di un cucchiaio per tazza d’acqua. L’infuso acquoso per gargarismi va fatto molto concentrato.
Preparazione: 5-6 cucchiai di fiori per litro di acqua bollente. Lasciare riposare 30 minuti, filtrare, spremere il residuo e fare gargarismi. Come nella ricetta precedente, possiamo aggiungere all’infuso, fiori e foglie di salvia. Nella stomatite acuta (vescicole dolorose che si aprono formando piaghette e pus) è consigliato un altro valido rimedio: il rimedio di Weiss. Camomilla fiori e salvia foglie in parti uguali, 1 cucchiaio per tazza, bollire nel latte, per 1-2 minuti, poi lasciare in infusione per 15 minuti. Fare sciacqui caldi. Per aumentare l’effetto assumere: 1 g di polvere di Curcuma (Curry) mescolato in 2 cucchiai di miele. Dosaggio: mezzo cucchiaino da sciogliere in bocca, 2-4 volte al dì.
Salvia officinalis. Si usano le foglie e le sommità fiorite. Il nome salvia deriva dal latino “salvare”, per indicare la sua importanza per la salute. Era abbinata alla dea Venere ed aveva la reputazione di favorire la longevità. È particolarmente usata per rallentare la secrezione dei fluidi, quindi nella traspirazione eccessiva, nelle sudorazioni notturne dovute a debolezza generale e convalescenza, può bloccare la lattazione. Favorisce e stimola la digestione lenta.
Le sue proprietà antisettiche, decongestionanti e sfiammanti la rendono ideale per mal di gola, infiammazioni e piaghe alla bocca. È ampiamente usata per gargarismi e come ingrediente principale in molti dentifrici. Si può usare da sola o miscelare a malva, altea e camomilla.

Piante ad azione astringente. Il loro effetto è dovuto alla grande quantità di tannini che contengono. I tannini fanno coagulare le albumine e chiudere le ferite. Si usano nelle stomatiti e gengiviti croniche, nella piorrea, nei catarri ribelli dei fumatori. Utile alternare i prepararti astringenti con quelli mucillagginosi. Si usano anche per pennellature o toccature locali.
Corteccia di quercia o rovere. Per uso esterno il decotto e la tintura idro-alcolica di quercia ferma le infiammazioni della bocca, della gola e delle emorroidi, rassoda le gengive, attenua l’eccessiva sudorazione dei piedi, accelera la chiusura di fistole e fessurazioni anali, ulcere alle gambe e screpolature ed eczemi della pelle. Si usa per gargarismi, lavaggi e pennellature.

DBN Magazine Partner

Articoli correlati

  • Bocca e gola Natale in leggerezza

    Pasti abbondanti e ricchi di grassi, bevande gasate e zuccherate sono concause di dispepsia. Le gioie dei pranzi natalizi rischiano di essere un'arma a doppio taglio. Ecco qualche consiglio per favorire la digestione ed evitare pesantezza, bruciori di stomaco, alitosi e gonfiore addominale

  • Bocca e gola Ricette bio

    Zuppa di Miso rinforzata: ricette e spunti di cucina bio, vegan e naturale.

  • Bocca e gola Addio piedi sudati

    Certo con l’estate i sandali sono la soluzione perfetta a chi soffre di iperidrosi del piede, ma non sempre si possono usare. Al lavoro, per esempio, o quando si fa sport. Il risultato di un piede costretto al chiuso quando le temperature esterne si alzano è facilmente immaginabile e tutti lo abbiamo sperimentato.

Contatti

Via Taormina, 11 - 20159 Milano
Mobile: 3927293728

Resta in contatto:

Informazioni:

Copyright © NaturalMag. Tutti i dirittti sono riservati.
E' vietata la riproduzione anche parziale senza autorizzazione della casa editrice.
Designed by Movie&Web